giovedì 25 giugno 2015

Una Rosa Fatata - Gioiello in Pasta Sintetica

In questi giorni sono stata in campagna, per salutare la Primavera e dare il benvenuto all'Estate, ma soprattutto per festeggiare il compleanno... della mamma di Celidonia! :D E pensate un po'? Anche le Fate hanno voluto festeggiare, così è nata questa Rosa Gioiello, modellata in pasta sintetica. Com'è arrivata nel mondo degli uomini? Grazie alla Polvere di Fata, naturalmente! Ma vi racconto dall'inizio :) 

Rosa delle Fate - Gioiello il Pasta Sintetica by Daniela Messina - Celidonia

Avevamo appena finito ti pranzare che abbiamo notato una scia luminosa arrivare fin sull'uscio della nostra casa, fin quasi al tavolo dove eravamo sedute... Seguendola con attenzione, ci siamo accorte che conduceva a uno dei più grandi e antichi cespugli di Ortensie del Giardino, come una stradina magica! E lì, tra tutto quel lilla, protetto dai rami fioriti, c'era un piccolo pacchetto avvolto in una stoffa dorata: un dono delle Fate! Vedete? C'è anche la dedica, scritta con lo stesso colore con cui le Fate dipingono i fiori! :D 

Rosa delle Fate - Scultura Gioiello - by Daniela Messina - Celidonia

Fiore di Cicoria Selvatica - Foto di Celidonia Studio - Daniela MessinaÈ un gioiello da portare al collo, ispirato alla magia e alla bellezza della Natura: una grande rosa aperta, che si schiude al mondo, con due boccioli più piccoli, promesse di bellezze future. La mamma di Celidonia continuava a dire: non dovevi, è troppo bella! ...Ma io che c'entro? Sono state le Fate! :D

La sottoscritta in quei giorni si è limitata a passeggiare nei Boschi pieni di Farfalle, ammirando i fiori rosa tenue dei Rovi di More, sulle distese d'oro dei Campi di Grano maturo... fotografando Insetti e Fiori, come la Cicoria Selvatica che vedete ritratta qui a fianco. E ora, tornata al lavoro, sono piena d'ispirazione per nuove sculture! :) E voi? Come avete festeggiato questo luminoso Solstizio d'Estate? ❤️

Ah! Al mercato del paese, poco prima di partire, ho trovato finalmente la stoffa adatta per il vestito della bambola a cui stavo lavorando qualche settimana fa! La ricordate? Era rimasta ferma perché non potevo cucirle la gonna. Nel frattempo, però, una nuova Fatina dall'espressione buffa e furbetta sta nascendo, chi ci segue su Instagram avrà già fatto la sua conoscenza ^^ Speravo di ultimarla e di fotografarla per il 24 di Giugno per pubblicarla qui sul blog nel giorno delle Fate e delle Streghe, ma non sono riuscita. Oltretutto, qui ha diluviato e non sarei proprio potuta uscire per fare le foto. Ho potuto solo fare una corsa nel parco la sera, dopo la pioggia, per ammirare l'Iperico fiorito nel giorno che porta il suo nome :) 

2 commenti:

  1. Ciao daniela! Come sempre mi perdo a leggere i tuoi racconti...ke bella storia! Anke io a volte faccio(assieme alle fate del mio giardino)delle cosine x la mia mamma e le tiene cm fossero tesori...penso sia norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, è normale... solo nel mondo delle Fate! ;D A presto e grazie per il tuo commento! :)

      Elimina